Un logo, che parli di te!

l’immagine sartoriale della tua azienda


“Un logo (abbreviazione di logotipo; plurale loghi dal greco λόγος logos “parola” and τύπος typos “lettera”) è la scritta, che solitamente rappresenta un prodotto, un servizio, un’azienda, un’organizzazione, una band musicale o altro ancora. Tipicamente è costituito da un simbolo o da una versione o rappresentazione grafica di un nome o di un acronimo che prevede l’uso di un lettering ben preciso.” (Wikipedia)


Prima o poi arriva quel giorno.

Il giorno in cui ti accorgi che (cavolo!) non esiste un’immagine che parli davvero e sul serio della tua attività.

Capita davvero spesso che, presi dall’ impegno quotidiano che avere un’attività in proprio porta con se, ci dimentichiamo di quanto, qualsiasi sia il il nostro mestiere, sia importate avere un’immagine professionale  e memorabile. Invece noi, pieni di passione per quello che facciamo, ci siamo ritrovati ad arrabattare un font al volo, ad usare packaging neutri e a scrivere numeri di telefono su foglietti volanti, ad impaginare una fattura più piacevolmente possibile e l’abbiamo lasciati tutti lì, inconsapevolmente a parlare di noi.


Non nasconderli mentre leggi, lo so che è così.


Lo so bene come vi sentite, ci sono passata io e ho visto passarci tantissimi professionisti diventati poi clienti;  “Piccoli business senza logo” li chiamo io.

La verità è che l’immagine delle grandi aziende ci spaventa e pensando di doverci confrontare con loro, metterci a lavoro sulla nostra identità ci sembra una cosa impossibile e talvolta inutile.

Altrettanto spesso pensiamo non sia così importante e crediamo che sia un vezzo in più su cui investire a tempo perso.

Proviamo a capire insieme perché non è così.  

Se non hai una chiara identità visiva (parliamo di logo e immagine coordinata) difficilmente la tua attività sarà definibile da chi la osserva e memorabile.
Facciamo qualche esempio estremo: la M gialla di mecdonald’s o il “baffo” nike sono elementi evocativi che non possono non farci pensare immediatamente alle aziende in questione. Succede anche per esempi molto più piccoli, pensateci, magari sono vostri vicini di business.

Per realizzare un’identità non basta sedersi al computer e scegliere un simbolo. Questo è il principe degli errori! Per realizzare un’identità serve( ed è fondamentale) analizzare la tua attività, le persone a cui si rivolge e il mercato in cui si inserisce. Chiarire questi punti costituisce gran parte del lavoro preliminare, una sorta di strategia “pre-partita”!

Chiunque voi scegliate come consulente pretendete l’ascolto(che non è mera esecuzione). Raccontatevi ed accettate il confronto perché solo conoscendovi profondamente come professionisti sarà in grado di raccontarvi, sicuramente meglio di quanto pensiate di poterlo fare voi.

Creare la propria immagine costituisce un passo importantissimo, l’abbiamo capito ora, ma la sua realizzazione è un’operazione scalabile in base all’ azienda e non sempre da subito è necessario realizzare tutto il coordinato. Lavorate per step se necessario ma fatelo nel miglior modo possibile.

Raccontarsi come dico sempre è difficile, ma al tempo stesso fondamentale. In ogni gesto possiamo scegliere se metterci un po' di noi o considerarlo semplicemente un porta-numero-di-telefono.

A noi la scelta io vi aspetto in studio se vi va!

Pasticceria Edoardo - immagine coordinata - foto Alessandro Mari Photography - Elisa Forti

Pasticceria Edoardo - immagine coordinata - foto Alessandro Mari Photography - Elisa Forti