Alla ricerca della location perfetta

CI SPOSIAMO! MA... DOVE?!


La stagione è iniziata con grande entusiasmo e frenesia e mentre le coppie in procinto di sposarsi in questa estate 2018 decidono gli ultimi dettagli sono i futuri sposi 2019 e 2020 ad essere alle prese con la prima domanda. Quale è la location perfetta per noi?

Un castello incantato, un bosco bucolico, una villa moderna con piscina, un palazzo storico?

E’ il momento di fermarsi a riflettere!

foto Alessandro Mari Photography

foto Alessandro Mari Photography

Questa prima decisione da prendere influenzerà tutte quelle che la seguiranno e proprio per questo è importante schiarissi le idee. Che tipo di matrimonio immaginate? Quale atmosfera state sognando? Quanti saranno i vostri ospiti? Quale è il budget complessivo che avete in mente per questo giorno?
Si ho detto proprio budget(che brutta parola in una storia d’amore, penserete).
Nel magico mondo dei fiocchetti che immaginate questo è un punto fondamentale. Realizzare l’evento dei vostri sogni comporta come prima cosa considerazioni pratiche è questa è una di quelle.

Oggi ho deciso di regalarvi qualche consiglo se anche voi siete alla ricerca della location perfetta per il vostro matrimonio (magari in Umbria).

Quale è la prima cosa da fare prima ancora di fissare un appuntamento?
Scegliere la vostra wedding planner.
Ebbene sì, questo è il momento perfetto per farlo; quando ancora il vostro giorno più bello è una tela bianca da dipingere e nessun errore è stato commesso. Affidatevi ad un professionista.
 

Per ogni evento esiste la location perfetta e proprio per questo prima di scegliere bisogna pensare l’evento dei vostri sogni. Lo stile, gli spazi, i momenti, le persone e tutto ciò che entrerà in gioco in quel giorno.

Dopo aver visualizzato il mood si parlerà di budget.  
Sapevate che, per realizzare l’evento dei vostri sogni, cibo e location non dovrebbero pesare per più del 50% sul budget? 
Quante volte vi è capitato di essere ospiti ad un matrimonio dove decorazioni, intrattenimento, scenografie e tanto altro erano quasi inesistenti? Minimal non significa scarno e vi assicuro che difficilmente una sposa volontariamente rinuncia a questi particolari. Probabilmente è mancata una strategia e prima ancora di iniziare il budget era già stato investito per la maggior parte in cibo e affitto.

Non c’è nulla di strano nel aver commesso questo errore. Solo l’aiuto di un professionista avrebbe potuto mettere gli sposi in guardia... e le location “tutto fare” difficilmente aiutano!
(diffidate sempre da chi “compreso nel prezzo” o poco più si “occuperà di tutto”, quella della wedding planner è una professione non un nomignolo scenografico che fa tanto chic). 

Ma torniamo a noi; la location perfetta è quella che consente, in linea con i vostri desideri, di realizzare il giorno che avete in mente. Un consiglio: definite le vostre priorità!
I miei sposi sanno bene di cosa sto parlando ma se non avete idea di dove cominciare io sono qui anche per questo.  

Ora potrei stilare un elenco sterminato di punti da tenere d’occhio con il rischio che vi prenda un gran panico, ecco perché vi lascio solo qualche breve spunto per iniziare la riflessione…  

I tempi: evitate "viaggi della speranza" tra luogo della cerimonia e luogo del ricevimento. Vestirsi e prepararsi è già abbastanza stressante per un invitato, figuriamoci fare 70-80-90 km dopo la celebrazione.

I numeri: Quante persone inviterete? Quanti bambini saranno presenti? Abbiamo bisogno di un luogo da dedicare a loro? Che vi piaccia o no dovranno entrarci tutti comodamente, nel piano A e nel piovoso piano B.

Gli extra: Affittare una location non significa acquistarla, sicuramente ci sono delle regole interne che è bene conoscere. Cambi di configurazione, illuminazioni, servizi aggiuntivi costituiscono per la maggior parte dei casi extra. Spesso perfino la durata dell'evento ha delle limitazioni orarie. Prima di firmare un contratto dunque sentitevi liberi di chiedere ma se sarò con voi ovviamente me ne occuperò io. 

E poi? Che la ricerca abbia inizio! Sarà breve, divertente e romantica!

GREENERY WEDDING SHOOTING - Stationary: Giulia Barabani Events & Cpommunication - Wedding Venue: San Pietro in Valle - Foto:  Alessandro Mari Photography  - Flowers designer: florinda by Paola Carletti - Jewels:  Euforia bijoux  - Bride and groom’s dress: Atelier Moda Sposi Perugia - Models: Eleonora&Alexandros - Mua&Hair: L’isola di Beatrice - Wedding Cake: Cinzia Maturi - Top of Cake: Folio - Videomaker: Thomas de Lorenzo - Wedding Planner: Paolo Cicognani Wedding Planner  Parlano di noi su  Let’s Bee Together Blog

GREENERY WEDDING SHOOTING - Stationary: Giulia Barabani Events & Cpommunication - Wedding Venue: San Pietro in Valle - Foto: Alessandro Mari Photography - Flowers designer: florinda by Paola Carletti - Jewels: Euforia bijoux - Bride and groom’s dress: Atelier Moda Sposi Perugia - Models: Eleonora&Alexandros - Mua&Hair: L’isola di Beatrice - Wedding Cake: Cinzia Maturi - Top of Cake: Folio - Videomaker: Thomas de Lorenzo - Wedding Planner: Paolo Cicognani Wedding Planner

Parlano di noi su Let’s Bee Together Blog